mercoledì 26 ottobre 2011

Gatti che mangiano mandarini insipidi

L'autunno è arrivato, con i suoi kaki, la sua uva e i suoi mandarini (per i mandarini era un po' presto e infatti non sanno di niente, ma ci accontentiamo).

Sapevate che in Giappone, la patria della parola kaki, questi frutti sono quasi esclusivamente della tipologia dura?
L'altro giorno ne stavo parlando con uno studente di italiano e, quando gli ho detto che da noi si tratta quasi sempre di quelli molli, prima è rimasto sorpreso perchè in Italia si producono kaki, poi perchè quelli duri sono più rari degli altri.
Aò, non è che i kaki ce l'avete solo voi! :p

Comunque io ne mangerei a oltranza! Non so perchè a tanti italiani non piacciano...eliminano anche l'alito cattivo!!!! (giuro, ho visto un programma dove facevano la prova con un misuratore)

A parte i miei gusti fruttiferi, che comunque si limitano a kaki, fragole, pesche e banane, in questo periodo mi sta assalendo una voglia sfrenata di cioccolato. Per cui, ieri, girovagando in uno di quei negozi dove tutto è a 100 yen, non ho resistito alla tresciaggine di questi cioccolatini fuffa che imitano i Ferrero Rocher. Imitano tutto, persino la nocciola non è una nocciola, bensì una nocella. Che per chi non lo sapesse è l'arachide in pescarese.

Questi poveri cioccolatini farlocchi non hanno nemmeno un vero e proprio nome.
Si chiamano "Chocolate with nuts filling". Mamma che tristezza.
(e scusate l'adesivo del negozio un po' esibizionista, ho provato anche a toglierlo, ma niente)
Comunque li ho aperti e mangiati lo stesso eh! Non è che la nocella mi abbia inibito più di tanto.


 





Allora, sono dolci, croccano e i pezzettini si infilano tra i denti come i normali Ferrero Rocher, ma la cioccolata "vera", ste pallotte con le nocelle, l'hanno vista col binocolo. E poi la nocciola è proprio un'altra cosa.
Comunque 100 yen per 5 pallotte alla fine valgono la spesa.

E mò saltiamo di palo in frasca e parliamo di qualcosa che in questo blog non è stato mai affrontato: un cartone animato.
E sì che fino a pochi anni fa ero proprio una bella nerdona, anzi, pardon, otaku.
Eeeh, ma gli anni passano anche per me e ora come ora, per appassionarmi a un anime o a un manga ce ne vuole.
L'ultimo manga che mi ha incollato alle pagine fino alla fine è stato "20th Century Boys", ma non volevo parlarvi di questooo!!!

E' qualche settimana che io e Nobuo, il mercoledì notte alle 2:30 becchiamo in tv l'anime くるねこ "Kuruneko". Cazz ci facciamo svegli a quell'ora? Bella domanda. Infatti da oggi ho deciso che nel mio regolamento personale ci sarà la voce "Andare a dormire entro l'1:30". No perchè dormire 4 ore e mezza a notte non è proprio cosa (Nobuo si sveglia alle 9, ma io alle 7:30!!).
E poi mi si rovina la pelle, tzè.

Comunque, parlavo di "Kuruneko", che praticamente sono miniministorie in cui appaiono i gatti di questa mangaka, che si chiama Yamato Kuruneko. E beh...in queste storie...ci sono questi gatti....che, insomma, non fanno nient'altro che quello che di solito fanno i gatti: si fanno le unghie dove capita, corrono dietro a qualsiasi cosa si muova, dormono, si strusciano, litigano, mangiano, si lavano, fanno la cacca e la pipì, ti guardano male.
Bene, siamo diventati dei fan accaniti di questo anime. Personalmente quando lo guardo non faccio altro che ridere perchè anche solo a guardarli, i gatti, mi diverto! Poi in questo anime sono anche minimamente animati, giusto quel po' per spiegare quello che stanno forse pensando...comunque è da guardare, altrimenti non si capisce come faccia a essere così divertente una cosa del genere.

Ebbene, l'omo mio l'altro giorno è tornato da un giro a Osaka con un sacchetto di Kiddyland e dentro c'era...tutta l'esposizione di gadget di "Kuruneko"!! Plus una pallina da gashapon.
Non so che gli abbia preso, ma deve aver svaligiato l'angolo dedicato.
Io amo quest'uomo.
Per cui volevo condividere con voi queste cose bellissime :D

Ecco, nella foto di gruppo posano le 5 calamite (una per ogni gatto protagonista) e, dietro, lo strap uscito dalla pallina. In ordine da sinistra abbiamo: Tome, Bon, Mon-san, Poko e Kobon. Lo strap è un enorme Bon.


In queste foto invece ci sono un borsellino, pochette o come volete chiamarla, che è diventato immediatamente il mio porta-mouse, e un tenugui. Chè tra l'altro, per essere dei gadget di un anime sono anche molto raffinati.

Infine aggiungo una foto in cui si vedono le calamite in azione! (lo strap è andato dritto dritto ad accompagnare le chiavi della mia nuova-vecchia bici gialla).

Crepi l'avarizia, ho messo anche una foto del tenugui in azione (li uso sempre per le bottigliette, i tenugui).
Da notare la cartolina pacchiana di Pescara che mi ha mandato una mia carissima amica, accompagnata da una non meno pacchiana penna del nuovo ponte che c'è in città (e di cui, siccome sono pigra, non mi va di fare la foto).

Ah, ma oggi è mercoledì!! :D

E ah! Il mio preferito, anzi, la mia preferita, è ovviamente Mon-san.

9 commenti:

Nyu ha detto...

La storia dei kaki è nota anche a me.. la mia corrispondente giapponese era sconvolta dalla notizia dei nostri kaki mollicci e bavosi (deliziosiii)! xD

Bear ha detto...

Però devo dire che quest'anno ne sto vedendo di più, di quelli mollicci! Ne ho anche comprati 2 per 150 yen. Solo che si trovano solo in alcuni posti, sono pochi e costano di più degli altri.
Di contro, quelli duri sono uno dei pochi frutti che costa poco qui! (e fanno la mia felicità)

miriam ha detto...

- mioddio i gatti sono troppo belli! ma on line non si trovano???? ovviamente sono curiosa come una scimmia, in più sono in crisi d'astinenza perenne da felino!
- i kaki ce li hanno pure qua: duri! di molli per adesso neanche l'ombra. ho il spetto di non avrli mai assaggiati quelli duri...quasiquasi.

Titti ha detto...

Che bello il modo di avvolgere la bottiglia in Tenugui... brava!

Godiamoci di questa stagione ricca di cose buone...

SirDiC ha detto...

Lo sai perché non mi piacciono i kaki? In realtà non li ho mai mangiati. Quando ne ho scoperto l'esistenza da bambino sono rimasto negativamente impressionato dalla cacofonia del nome, poi forse c'entra anche il fatto che somigliano ai pomodori che all'epoca non mi piacevano. E anche oggi, ormai anziano, mi privo del piacere di mangiarli.

Bear ha detto...

@Miriam: puntate online non so se si trovano, ma sapendo come si comportano i giappi con lo streaming, non credo proprio.

@Titti: in Giappone l'autunno è stupendo. E' sicuramente la mia stagione preferita! E pensa che in Italia lo odiavo perchè era sempre grigio! :D

@Sirdic: ah ah ah ah! Io avevo sentito gente a cui fa schifo la consistenza molliccia, ma mai per il nome! :D
Bene, ce ne sarà più per noi!

susannatuttapanna ha detto...

Pensa che io non sapevo esistesse il Kaki duro!
Anche io amo il mio uomo quando mi fa i regali tipo oggi che mi ha regalato il cappello da strega per harowin! Comunque io alle 2.30 am altro che guardarmi i gatti in tv!
In ogni caso se ti piacciono i gatti ti consiglio questa serie di video http://www.youtube.com/watch?v=s13dLaTIHSg che sicuramente conoscerai, ma magari Nobu no! :D

Anna lafatina ha detto...

Io VOGLIO quel tenugui!!! ma quanto sono carini quei gatti sul frigo.... ma mai riuscirei a sfrattare le mie ranocchie dal frigo per dei "semplici" gatti...

Bear ha detto...

@Susannatuttapanna: sììì, li ho visti qualche volta quei video!!! Diciamo che il genere è quello, ma in Kuruneko sono ancora meno animati!

@Anna lafatina: potresti farli convivere...